Struttura Organizzativa

ANNO SCOLASTICO 2017/2018

I.C.S. MONTALE

DIRIGENZA e
STAFF COLLABORATIVO

Dirigente Scolastico


D.S.: Dott. Mauro GUARDUCCI

Il Capo d'Istituto assicura la gestione unitaria della scuola nel perseguimento dell'obiettivo della qualità e dell'efficienza dei servizi scolastici, ne ha la Rappresentanza Legale ed è responsabile della gestione delle risorse finanziarie e strumentali nonché dei risultati dei servizi.

Assume le decisioni volte a promuovere e realizzare il P.O.F. - Piano dell'Offerta Formativa, sia sotto il profilo Didattico-Pedagogico, sia sotto quello organizzativo e finanziario.

E' il garante dell'imparzialità ed equità dell'erogazione del servizio scolastico. Nel rispetto dell'autonomia degli organi collegiali il Dirigente Scolastico ha autonomia di poteri di Direzione, di Coordinamento e di Valorizzazione delle risorse umane. E' altresì titolare delle Relazioni Sindacali.



Collaboratori del Dirigente Scolastico


Vicario: Prof. Luca Curzio DEGL'INNOCENTI
Collaboratore: Doc. Anna CORSINI

Due docenti, scelti all'inizio di ogni Anno Scolastico dal Dirigente, svolgono funzioni relative ad aspetti organizzativi e gestionali, coadiuvando il Dirigente.

Uno di essi, il Vicario, è in sostituzione del Dirigente quando non sia presente, con delega alla firma di tutti gli atti amministrativi e contabili e a concordare e assumere decisioni d’intesa con i Coordinatori di plesso


Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi


D.S.G.A.: Francesco LOMBARDI

Svolge attività lavorativa di rilevante complessità ed avente rilevanza esterna. Sovrintende, con autonomia operativa, ai Servizi Generali Amministrativo-Contabili e ne cura l'organizzazione svolgendo funzioni di coordinamento, promozione delle attività e verifica dei risultati conseguiti, rispetto agli obiettivi assegnati ed agli indirizzi impartiti, al personale A.T.A., posto alle sue dirette dipendenze.

Organizza autonomamente l'attività del personale A.T.A. nell'ambito delle direttive del Dirigente Scolastico. Attribuisce al personale A.T.A., nell’ambito del piano delle attività, incarichi di natura organizzativa e le prestazioni eccedenti l’orario d’obbligo, quando necessario.

Svolge con autonomia operativa e responsabilità diretta attività di istruzione, predisposizione e formalizzazione degli atti amministrativi e contabili. E' funzionario delegato, ufficiale rogante e consegnatario dei beni mobili.

Può svolgere attività di studio e di elaborazione di piani e programmi richiedenti specifica specializzazione professionale, con autonoma determinazione dei processi formativi ed attuativi. Può svolgere incarichi di attività tutoriale, di aggiornamento e formazione nei confronti del personale. Possono essergli affidati incarichi ispettivi nell'ambito delle istituzioni scolastiche.


ORGANI COLLEGIALI:

Consiglio di Istituto

Compiti

- Elabora e adotta gli indirizzi generali (P.O.F.);

- Delibera il bilancio preventivo e il conto consuntivo, e l'impiego dei mezzi finanziari;

- Decide per l'acquisto, rinnovo e conserva-zione di sussidi didattici e del materiale di facile consumo;

- Prende decisioni in merito alla partecipa-zione dell'Istituto ad attività culturali, sportive e ricreative e allo svolgimento di iniziative assistenziali;

- Ha potere deliberante sull'organizzazione e la programmazione della vita e dell'attività della scuola;

- Predispone il regolamento interno;

- Adatta il calendario scolastico;

- Delibera in merito alle uscite scolastiche.

Composizione Attuale:

AA.SS. 2017/18 - 2018/19 - 2019/20
(link alla Comunicazione Consiglio d'Istituto)


Giunta Esecutiva


Compiti:

- Prepara i lavori per il Consiglio di Istituto e cura l'esecuzione delle relative delibere;

- Propone al Consiglio il programma delle attività finanziarie, accompagnato da un'apposita relazione e dal parere di regolarità contabile dei Revisori dei Conti.


Composizione Attuale:

AA.SS. 2017/18 - 2018/19 - 2019/20
(link alla Comunicazione Giunta Esecutiva)


Collegio dei Docenti


Compiti

- Delibera il funzionamento didattico dell'Istituto, le attività di sperimentazione, il piano di aggiornamento, la scelta dei libri di testo

- Cura la stesura del P.O.F. e della programmazione educativa

- Formula proposte per la formazione e composizione delle classi e l'assegnazione dei docenti

- Valuta la realizzazione di quanto indicato dal P.O.F.

- Elegge i Collaboratori del Dirigente, il Comitato di Valutazione e individua le Funzioni Strumentali.


Composizione:

- TUTTI i docenti di ogni ordine di scuola;

- dal Dirigente Scolastico che lo presiede.


Consigli


Intersezione - Scuola Infanzia

Compiti:

- Formulare al Collegio dei Docenti proposte in ordine all'azione educativa e didattica

- Agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra docenti, genitori ed alunni.


Composizione:

- Il Dirigente Scolastico, che lo presiede o un docente, facente parte del Consiglio, da lui delegato;

- TUTTI i docenti del plesso;

- Un rappresentante dei genitori per ciascuna sezione del plesso:


Infanzia Montale Capoluogo
e Infanzia Stazione:


link alla Comunicazione Proclamazione Genitori Eletti A.S. 2017/2018



Interclasse - Scuola Primaria


Compiti:

- Formulare al Collegio dei Docenti proposte in ordine all'azione educativa e didattica;

- Agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra docenti, genitori ed alunni;


Composizione:

- Il Dirigente Scolastico, che lo presiede o un docente, facente parte del Consiglio, da lui delegato;

- TUTTI i docenti del plesso;

- Un rappresentante dei genitori per ciascuna classe del plesso:


Primaria "G.Nerucci" Montale Capoluogo,
Primaria "A.Vannucci" Fognano e Tobbiana
e Primaria Stazione:


link alla Comunicazione Proclamazione Genitori Eletti A.S. 2017/2018



Classe - Scuola Second. I Grado


Compiti:

- Formulare proposte in ordine all'azione educativa e didattica e a iniziative di sperimentazione;

- Agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra docenti, genitori ed alunni;

- Decidere provvedimenti disciplinari a carico degli studenti.


Composizione:

- Il Dirigente Scolastico, che lo presiede o un docente, facente parte del Consiglio, da lui delegato;

- TUTTI i docenti della classe;

- 4 rappresentanti dei genitori della classe:


Scuola Secondaria I Grado "G.C.Melani":

link alla Comunicazione Proclamazione Genitori Eletti A.S. 2017/2018



Organo di Garanzia


Anni Scolastici 2016/2017 e 2017/2018

"Il nuovo Statuto delle studentesse e degli studenti, approvato dal Consiglio d'Istituto in applicazione del D.P.R. n. 235 del 21/11/2007, ne prevede la costituzione.

Le elezioni avvengono ogni 2 Anni Scolastici.

I membri dell'Organo di Garanzia che siano parte in causa in un procedimento in discussione non possono partecipare all'esame del ricorso.

L'incarico di membro dell'Organo di Garanzia è incompatibile con quello di Consigliere d'Istituto.

Per la validità delle deliberazioni è necessaria la presenza di almeno la metà più uno dei componenti.

L’astensione è considerata voto contrario.

- L’Organo di Garanzia decide, su richiesta dei genitori o di chiunque vi abbia interesse, anche sui conflitti che sorgano all’interno della scuola in merito all’applicazione del Regolamento d'Istituto."

Compiti:

- Ha la funzione di decidere in merito ai ricorsi presentati contro le sanzioni disciplinari;

Composizione:

- Il Dirigente Scolastico, che lo presiede:
Dott. Mauro GUARDUCCI


- 2 Docenti designati dal Consiglio d'Istituto:

Membri Effettivi:
1) Prof. Luca Curzio DEGL'INNOCENTI
2) Prof.ssa Stefania CIVININI

Membri Supplenti:
- Prof.ssa Chiara RAFANELLI
- Prof.ssa Vincenza ZAMPAGLIONE


- 2 Rappresentanti dei genitori:

Membri Effettivi:
1) Sig.a Chiara BERTI
2) Sig.a Tania BARTOLOMEI


Membri Supplenti:
- Sig. Giovanni SABA
- Sig.a Beatrice MARCONI


COMMISSIONI_TECNICHE:

ACQUISTI:

La Commissione provvederà alla verifica della regolarità della procedura, alla comparazione delle offerte fatte pervenire dalle Ditte interpellate, alla valutazione qualitativa dei beni offerti, relativamente ad acquisti, appalti e forniture necessarie all’Istituto per il funzionamento amministrativo e didattico generale, alla realizzazione di progetti ed attività scolastiche ordinarie ed integrative, parascolastiche ed extrascolastiche previste dal Piano dell’Offerta Formativa, ovvero, in collaborazione, in rete con altre Scuole, Enti e Associazioni deliberate dal Consiglio d’Istituto.

Componenti dall'A.S. 2012/2013
(link alla Comunicazione Commissione)

CONVENZIONE DI CASSA:

La Commissione provvederà alla verifica della regolarità della procedura, alla comparazione delle offerte fatte pervenire dalle Ditte interpellate, alla valutazione qualitativa dei beni offerti, relativamente ad acquisti, appalti e forniture necessarie all’Istituto per il funzionamento amministrativo e didattico generale, alla realizzazione di progetti ed attività scolastiche ordinarie ed integrative, parascolastiche ed extrascolastiche previste dal Piano dell’Offerta Formativa, ovvero, in collaborazione, in rete con altre Scuole, Enti e Associazioni deliberate dal Consiglio d’Istituto:
Gara per l'affidamento in convenzione del servizio di cassa dell'Istituto Comprensivo.

Componenti dall'A.S. 2012/2013
(link alla Comunicazione Commissione)

COLLAUDO BENI:

La Commissione è incaricata:
• del collaudo dei lavori, forniture e servizi della Scuola da eseguirsi entro 60 (sessanta) giorni dalla loro ultimazione, consegna o esecuzione;
• della redazione di apposito verbale;
• della verifica del costante funzionamento e adeguato utilizzo delle stesse;
• dell’iscrizione all’inventario delle forniture.

Componenti A.S. 2012/2013
(link alla Comunicazione Commissione)

DISMISSIONE BENI MOBILI:

La Commissione è incaricata:
• della dismissione dei beni mobili di proprietà dell'Istituto fuori uso ed inservibili;
• della redazione di apposito verbale;
• della cancellazione dall’inventario delle forniture.

Componenti A.S. 2012/2013
(link alla Comunicazione Commissione)





COMMISSIONE MENSA


La Commissione, della quale fanno parte alcuni genitori e insegnanti, ha il compito di esprimere pareri in merito alla qualità del servizio.

Componenti A.S. 2017/2018
(link alla Comunicazione Commissione)



COMMISSIONE_G.L.H.
Gruppo di Lavoro "H"


E’ stato costituito il G.L.H. di Istituto come previsto dalla Legge 104 del 5 febbraio 1992.

L'azione del Gruppo di studio e di lavoro a livello di scuola può essere riassunta in competenze di tipo organizzativo, progettuale, valutativo e consultivo.

Si tratta di una operatività intesa a impegnare preventivamente la disponibilità della scuola, predisponendo in anticipo gli interventi che promuovano l'integrazione, concepita quale fenomeno complesso, richiedente competenze plurime e una cultura condivisa.

Componenti A.S. 2015/2016
(link alla Comunicazione Commissione)



COMITATO PER LA VALUTAZIONE DEI DOCENTI


Il Comitato ha il compito di valutare l'anno di formazione del personale Docente e di riabilitazione del personale Docente su loro richiesta ed esprime parere sulla conferma in ruolo dei docenti in prova.

E' presieduto dal Dirigente Scolastico ed è, inoltre, composto da 6 (sei) membri: n. 2 Docenti scelti dal Collegio dei Docenti, n. 1 Docente scelto dal Consiglio di Istituto, n. 2 Genitori scelti e designati dal Consiglio di Istituto, n. 1 rappresentante dell'Amministrazione individuato e nominato dall'Ufficio Scolastico Regionale.

Il Comitato per la valutazione del servizio degli insegnanti si riunisce alla conclusione dell'Anno Scolastico di riferimento, agli effetti della valutazione del periodo di formazione e prova degli insegnanti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, integrato con la partecipazione dei Docenti Tutor.

Negli Istituti Comprensivi deve essere assicurata la presenza di Docenti di ciascuna delle tipologia di scuola comprese nell'Istituto.

  • VISTO l'art. 129 della Legge n. 107 del 13/07/2015
  • VISTA la Delibera del Collegio dei Docenti del 14 settembre 2015
  • VISTI i nominativi designati dal Consiglio di Istituto (delibera n. 39 del 05/10/2015)

  • Il Comitato di Valutazione per il triennio AA.SS. 2015/16 - 2016/17 - 2017/18 risulta così composto:

    Presidente: il Dirigente Scolastico
    • Dott. Mauro GUARDUCCI

    • _________________ Insegnante Sc.Infanzia
    • Alida ZAMPINI Insegnante Sc.Primaria
    • Stefania CIVININI Insegnante Sc.Secondaria I G.

    • Monica GARDELLI Genitore
    • Elisa TRENTINI Genitore

    • Dott.ssa Patrizia Annalisa TESI Rappr. Amm.ne

    (link al Regolamento Interno del Comitato)

    (link al Criteri Valutazione Docenti)



    Funzioni Strumentali


    Le Funzioni Strumentali risultano così votate e deliberate dal Collegio dei Docenti per l'Anno Scolastico 2017/2018:

    - Progettualità e formazione:
    • Doc. Julia VENTURELLA

    - Programmazione, valutazione e curricolo:
    • Doc. Vianella CAVACIOCCHI

    - Continuità tra ordini di scuola:
    • Prof.ssa Marianna POLLACE

    - Cura delle relazioni e strategie di inclusione:
    • Doc. Flavia Maria CIATTI

    - Valorizzazione delle eccellenze:
    • Prof.ssa Tiziana ARCANGELI

    - Tecnologia e comunicazione:
    • Prof.ssa Chiara RAFANELLI

    - Orientamento e integrazione:
    • Prof.ssa Adele IOZZELLI


    Coordinatori di Plesso

    Compiti:

    - Coordinare tutte le attività del plesso;

    - Segnalare al Dirigente Scolastico eventuali problematiche di tipo organizzativo, logistico e funzionale, nonché le richieste di manutenzione ordinaria e straordinaria;

    - Presiedere il Consiglio d’Interclasse secondo il calendario e l’O.d.G. definito dal Dirigente;

    - Conservare il registro delle firme di presenza e la raccolta delle comunicazioni e delle circolari;

    - Presiedere le assemblee dei genitori in caso di assenza o delega del Dirigente Scolastico.

    Chi sono: un insegnante per ogni plesso.

  • Scuola Infanzia Montale Capoluogo:
  • - Federica FERRARO e Antonia ZINNANTI

  • Scuola Infanzia Stazione:
  • - Meri TOSI

  • Scuola Primaria - Fognano & Tobbiana:
  • - Giusy PITASI

  • Scuola Primaria - Montale Capoluogo:
  • - Anna CORSINI

  • Scuola Primaria - Stazione:
  • - Laura SILIGARDI

  • Scuola Secondaria I Grado - Montale:
  • - Luca Curzio DEGL'INNOCENTI


    ANIMATORE DIGITALE


    L'animatore digitale è un docente con spiccate capacità organizzative che ha il compito di seguire il processo di digitalizzazione della scuola di appartenenza. E' chiamato ad organizzare attività e laboratori per formare la comunità scolastica sui temi del PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale); a individuare soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili (ambienti di apprendimento integrati, biblioteche multimediali, ammodernamento di siti internet, etc.); a lavorare per la diffusione di una cultura digitale condivisa tra tutti i protagonisti del mondo dell'istruzione, stimolando soprattutto la partecipazione e la creatività degli studenti.

    (link alla Nomina dall'A.S. 2015/2016)



    TEAM PER L'INNOVAZIONE DIGITALE

    Il Team per l'Innovazione Digitale è concepito per supportare e accompagnare adeguatamente l’innovazione didattica nelle scuole, nonché l’attività dell’Animatore Digitale sui temi del PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale). E' composto da almeno 3 docenti che faciliteranno l'incarico della figura dell'Animatore Digitale dell'Istituto Comprensivo.

    (link alla Nomina dall'A.S. 2015/2016)



    Preposti controllo al controllo sul
    "DIVIETO di FUMO"


    I preposti al controllo sui DIVIETO di FUMO sono abilitati ad effettuare gli accertamenti e le altre attività previste dalla Legge 689 del 24/11/1981 e successive modifiche e integrazioni, in ottemperanza al divieto di fumo nei locali in cui vige il divieto stesso, secondo quanto disposto dalla Legge n. 584/75.

    Preposti dall'A.S. 2013/2014
    (link alla Comunicazione con i nominativi, le istruzioni operative e il mansionario)



    BIBLIOTECA


    Scuola Secondaria I Grado

  • Bibliotecaria:

  • - Ins. ___________________



    PERSONALE A.T.A.


    Scuola Secondaria di I Grado

  • 5+1 Assistenti Amministrativi:

  • Area Didattica - Alunni, Genitori ed Insegnanti:

    - Marilena EMORACCHI
    (Ref. Scuola Secondaria 1° Grado)
    - Cristina GORINI
    (Ref. Scuola dell'Infanzia e Scuola Primaria)


    Area Personale - Sez.Stato Giuridico/Matricolare:

    - Giuseppina COCCARO
    (Amministrazione e Personale a T.I.)
    - Tiziana MAGNI Part-Time
    (Supplenti e Personale a T.D.)
    - Raffaella DE FILIPPO Part-Time
    (Supporto al Personale)


    Area Personale - Sez.Magazzino/Servizi Vari:

    - Stefano NICCOLAI
    (Protocollo, Acquisti e Magazzino, Referente Informatico e sito WEB, Sicurezza)


    Scuola Secondaria di I Grado

  • 5 Collaboratori Scolastici:
  • - Francesco FRATELLO
    - Luciano GHERARDINI
    - Daniela MELISSA
    - Rosaria PITTELLI
    - Paolo SFORZI


    Scuola Infanzia Montale

  • 2 Collaboratori Scolastici:
  • - Rosita PADIGLIONI
    - Elena PETRUCCI


    Scuola Infanzia Stazione

  • 2 Collaboratori Scolastici:
  • - Monica FIASCHI
    - Maria Cristina MATTEONI


    Scuola Primaria "A.Vannucci" Tobbiana

  • 1 Collaboratore Scolastico:
  • - Lorella ANTONELLI


    Scuola Primaria "A.Vannucci" Fognano

  • 1 Collaboratore Scolastico:
  • - Liliana RAIMONDO


    Scuola Primaria Stazione

  • 1 Collaboratore Scolastico:
  • - Carmela TIMPANARO


    Scuola Primaria "G.Nerucci" Montale

  • 5+1 Collaboratori Scolastici:
  • - Patrizia BIAGINI
    - Lucia CELLI Part-Time
    - Anna Maria CHITI
    - Stefania FRANGIONI
    - Fiorenza LANGIU
    - Maria Grazia TORRACCHI


    R.S.U.


    R.S.U. vuol dire Rappresentanza Sindacale Unitaria. E’ un organismo sindacale che esiste in ogni luogo di lavoro pubblico e privato ed è costituito da non meno di 3 (tre) persone elette da tutti i lavoratori iscritti e non iscritti al Sindacato.

    La normativa fondamentale di riferimento è l’”Accordo Collettivo Quadro per la costituzione delle Rappresentanza Sindacali Unitarie per il personale dei comparti delle Pubbliche Amministrazioni e per la definizione del relativo Regolamento Elettorale” del 7 Agosto 1998.

    I poteri e le competenze contrattuali nei luoghi di lavoro vengono esercitati dalle R.S.U. e dai Rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali di categoria firmatarie del relativo C.C.N.L. (Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro) di comparto.

    Chi è eletto nella R.S.U., tuttavia, non è un funzionario del Sindacato, ma una lavoratrice o un lavoratore che svolge un preciso ruolo: rappresenta le esigenze dei lavoratori senza con ciò diventare un Sindacalista di professione. La R.S.U., dunque, tutela i lavoratori collettivamente, controllando l’applicazione del contratto o trasformando in una vertenza un particolare problema.

    Tra le competenze necessarie per svolgere il ruolo di R.S.U. vi sono, poi, quelle relazionali. La forza della R.S.U., infatti, non deriva solamente dal potere assegnato dal contratto e dalle leggi ma anche dalla capacità di creare consenso intorno alle sue proposte e azioni e una ampia condivisione degli obiettivi.

    La R.S.U. funziona come unico organismo che decide a maggioranza la linea di condotta e se firmare un accordo.

    La R.S.U. svolge il suo ruolo a tempo determinato. Infatti, rimane in carica 3 (tre) anni, alla scadenza dei quali decade automaticamente e si devono fare nuove elezioni. Sono inoltre previsti, art. 7 dell’Accordo Quadro già citato, i casi di dimissioni degli eletti, la loro sostituzione e l’eventuale decadenza prima del termine.

    Svolgendo un ruolo esposto, il delegato R.S.U. ha una tutela rafforzata rispetto a quella data ad ogni lavoratore (artt. 1-15 dello Statuto dei Lavoratori).

    I componenti della R.S.U. sono, inoltre, titolari di diritti sindacali previsti da leggi, accordi quadro e contratti. I diritti, quali l’uso della bacheca, la convocazione di una assemblea e l’uso di permessi retribuiti, spettano alla R.S.U. nel suo insieme e non ai singoli componenti.


    Membri per Triennio: Aprile 2018/2020

  • Sig. Stefano NICCOLAI
  • Sig.a Marianna POLLACE
  • Sig.a Maria Cristina MATTEONI

  • Verbale delle Elezioni RSU Aprile 2018

    R.L.S.


    Sicurezza e prevenzione in ogni luogo di lavoro

    Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza è la persona eletta o designata all’interno della R.S.U. per rappresentare i lavoratori sugli aspetti che concernono la salute e la sicurezza durante il lavoro.

    È una figura resa obbligatoria in tutti i luoghi di lavoro dal D.Lgs 81/2008 che ha sostituito il D.Lgs 626/94. La legge e il CCNL (art. 71) attribuiscono al Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza una serie articolata di compiti e funzioni. Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza gode delle stesse e identiche tutele previste dalla legge per il delegato sindacale.

    Quattro sono i diritti fondamentali riconosciuti al Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza:

  • diritto all’informazione;
  • diritto alla formazione;
  • diritto alla consultazione e alla partecipazione;
  • diritto al controllo e alla verifica.


  • Gli obblighi a cui deve adempiere, invece, sono:

  • avvertire il responsabile dell’azienda dei rischi individuati nello svolgimento del suo ruolo;
  • mantenere il segreto d’ufficio.

  • È evidente che per esplicare al meglio e pienamente il proprio mandato il R.L.S. deve coordinare la sua azione con quella della R.S.U..


    Designato per Triennio: Aprile 2018/2020
  • Sig. Stefano NICCOLAI

  • COMITATO DEI GENITORI

    ComitatoGenitori

    Il Comitato dei Genitori è uno degli organi che consente la partecipazione dei genitori nella scuola, contribuisce alla formazione di una comunità scolastica che si colleghi con la più vasta comunità sociale e civile.

    Esso non persegue fini di lucro, ha una struttura democratica ed è un organo indipendente da qualsiasi movimento politico e confessionale. Agisce nel rispetto della Costituzione Italiana ed è basato sulla solidarietà e sulla partecipazione. Il Comitato si ispira all’ideale di una scuola pubblica capace di offrire ai suoi studenti stimoli allo studio ed un forte senso civico che esalti la loro partecipazione alla vita civile.

    L’Assemblea del Comitato dei Genitori è un momento di partecipazione democratica che si occupa di tutte le tematiche riguardanti la scuola ed i rapporti tra scuola e famiglia, tra scuola e società, creando un collegamento con gli organi collegiali.

    Il Comitato si ispira a principi di pluralismo e democrazia considerando la partecipazione dei genitori una condizione essenziale per affrontare positivamente sia i problemi interni alla scuola che quelli legati al rapporto scuola territorio.

    link alla sezione del sito dedicata al
    Comitato dei Genitori